Paolo Barghini
 

Sahara Race 2008 - Stage 1

Paolo chiude in 5° posizione la 1° tappa.

ottobre 2008

"La mattina quando esco dalla tenda rimango davvero senza fiato. Il deserto bianco è incredibile. Rocce di un bianco abbagliante. Ma siamo qua per correre: faccio colazione ancora con i postumi dell’emicrania del giorno prima. E poi ci schieriamo alla partenza. Al briefing capisco subito che oggi il percorso sarà durissimo. Forse il più duro di tutta la settimana. Ho deciso di partire piano.
E alla fine si parte. Dopo 20 km sono in buona posizione, intorno al decimo posto. Al secondo pc riprendo il coreano Hahn, uno scriteriato che con uno zaino di 5.5 kg pensava di poter correre al pari di Sandes. Un paio di anni fa ha vinto il Gobi, ma adesso le cose sono cambiate: il livello di queste gare del circuito Racing the Planet è decisamente diverso.
Inizio a spingere e riprendo anche la leggenda Dean Karnazes. Lo vedo correre da dietro mentre lo raggiungo e il primo pensiero è che non lo vedo in grande forma. Mi dice che la prima tappa è sempre la più difficile. Bontà sua, per me la più difficile è sempre l’ultima. Riprendo altri corridori e mi rendo conto che stiamo andando a un ritmo folle. Alla fine della tappa sono quinto a pochi minuti dal secondo e subito dietro Karnazes che mi ha ripreso nel finale. Inutile dire che Sandes ci ha dato 45 minuti. Il problema è che perdo una lente degli occhiali da sole e nemmeno me ne accorgo. Dovrò correre il resto della corsa in un deserto bianco come le cave senza occhiali da sole!!!"

 

Ultime Foto

vedi Tutte le Foto
 
 
 

Tweets

 
 
Invia un piccolo messaggio a Paolo da condividere con tutti i suio amici, semplicemente inserendo il tuo nome e testo (max 160 caratteri).
p.s. I messaggi veranno visualizzati dopo essere stati approvati.







(Controllo AntiSpam)
Quel'è il numero compreso tra 0 e 2?